EMP Jammer Italy

Vincite sospette, “ingannano” le slot machine usando l'”emp jumper”

Slot machine ingannate con l’emp jumper: due arresti a Trieste

emp jumper
Notati dal gestore di un bar a Trieste ad armeggiare con un apparecchio adattato che genera impulsi e che inganna le macchinette da gioco e anche i cambia monete. Arrestati due romeni residenti a Padova

Lunedì, il personale della polizia di Stato ha arrestato per furto aggravato in concorso due cittadini rumeni, I.M.M, 31enne, e G.A.G., 25enne. I due, entrambi romeni, residenti a Padova, già noti alle forze dell’ordine e con precedenti specifici, sono stati notati dal gestore di una sala slot di via Rossetti a Trieste ad armeggiare con un “emp jammer“, un apparecchio adattato che genera impulsi e che inganna le macchinette da gioco e anche i cambia monete.

VINCITE “SOSPETTE”. Nei giorni precedenti, il gestore aveva già segnalato alcune vincite sospette e la mancanza di denaro dal cambia monete. Alla luce di questo episodio, ha, quindi, prontamente informato il 113. Sul posto si è recato il personale della squadra Volante della Questura che ha fermato e identificato i due all’interno dell’esercizio commerciale, intenti a riscuotere alcune vincite e in possesso di questo particolare strumento.

ARRESTI. Accompagnati in Questura, ai due sono stati trovati addosso 1.300 euro in monete e banconote, sequestrati assieme all’emp jammer. Dopo essere stati fotosegnalati, i romeni sono stati arrestati e accompagnati in carcere, a disposizione della locale Procura della Repubblica

2 thoughts on “Vincite sospette, “ingannano” le slot machine usando l'”emp jumper”

Leave a Reply